Lucia Lazzarotto

Nasce  a Milano  nel ‘58.

Si è laureata in Architettura presso lo IUAV di Venezia, dove vive, lavora e insegna Storia dell’Arte in un Liceo cittadino.

Oltre alla pittura sperimenta altre tecniche come il mosaico, l’incisione, il disegno presso la  Stamperia d’Arte del Tintoretto (Venezia).

  Dal 1990 partecipa a numerosi eventi sia nell’ambito veneziano che nazionale. Ha esposto i propri lavori in due mostre personali a Venezia: Partiture ( 1998) e Finestre (1999).

Sempre a Venezia, ha preso parte alle ultime sette edizioni della performance live Short lived art organizzate dal Land fall Art Center di Losanna, ottenendo sempre delle menzioni.

  Con  Ligne et couleur - A.A.A ( Associazione culturale degli Architetti Artisti) di Parigi partecipa annualmente a eventi espositivi a Parigi, Edimburgo, Stoccarda e Varsavia. Dal 1999 è Presidente

della sezione italiana dell’Associazione.

  A Venezia, a partire dal 1991, con l’intervento di artisti di diversi paesi, ha allestito e partecipato a numerosi eventi internazionali, patrocinati dalla Regione Veneto e dal Comune di Venezia, in sedi particolarmente prestigiose, come la Scuola Grande di San Giovanni Evangelista, il Palazzo delle Prigioni Nuove, la Schola dell’Arte dei Tiraoro e Battiloro, nel 2004 all’Oratorio S. Filippo Neri - Chiesa alla Fava e a Verona nel 2003 al  Circolo ufficiali di Castelvecchio e nel 2005 nello spazio espositivo Renato Birilli.  

  Da ricordare l’incarico presso il Gran Teatro La Fenice stagione 2000, per lo spettacolo Candide di cui sono state realizzate le scene e i costumi.

  Ha realizzato nel settembre 2003 quattro piccoli libri d’artista in collaborazione con lo scrittore-poeta Carlo D’Altilia e nel 2004 ha curato illustrazioni del libro Un piacere senza tempo  (ed.Campanotto).

Mosaico - tecnica mista

La mia Venezia - installazione

Icaro 2 - installazione

clicca l’immagine per ingrandire

Fiabe urbane

clicca l’immagine per ingrandire